Home / Cactus  / Cactus Mania: 4 modi per renderli glamour

Cactus Mania: 4 modi per renderli glamour

Sono proprio felice che da due anni ci sia questa cactus mania, perché in famiglia ne siamo affetti da sempre. Io che definirmi pollice nero è un complimento ho sempre amato spudoratamente questa tipologia. Nel tempo ho però avuto l’esigenza di integrare le mie amate piantine all’ambiente in cui vivo e lavoro e la necessità era quelle di renderle un po’ più glamour (abusiamo del termine anche impropriamente, dai). Il cactus è oggettivamente rustico e infilato nelle latte e nei vasetti di terracotta pure smaltata ha sempre il suo perché. Il contrasto però che si ha con contenitori delicati e non destinati generalmente all’uso conquista. Tantissimo tempo fa in una scena di un film avevo visto una dolcissima signora anziana inglese affacciata alla finestra che teneva i cactus dentro tazzine da caffè e tazze da tè. Non ricordo il titolo purtroppo perché vorrei tanto poter rivedere quel frame ma so che mi colpì tantissimo; tanto da rispolverare questa visione e metterla in pratica a modo mio. Ho cominciato così a infilare i cactus pure nella porcellana dei servizi da tè. Nelle zuccheriere anche non sono niente male ma oggi ti dico quattro modi, altrimenti come sempre mi perdo.

Tazze da tè

Certo non potranno starci dentro tanto e poi col tempo travaserai il tuo amichetto cactus ma ti assicuro che starà benissimo all’interno di una tazza da tè. Occorrono del resto poca terra e poca acqua, magari abbi l’accortezza di informarti su una tipologia piuttosto che un’altra. Con il piattino diventa una vera delizia per gli occhi. Io ne ho diverse nel soggiorno e tutti quelli che vedono questo strambo e divertente servizio da tè ne rimangono affascinati con mia enorme gioia. Mettere accanto poi diverse tazze di colore e fattura diversa è un’idea che fa molto stile.

Teiera

Anche nella teiera i cactus si presentano -e soprattutto vivono- benissimo. Sembra di stare nel paese delle meraviglie e ti sembra quasi di sentir cantare i fiori, se presti attenzione. Che sia allungata o bassa e cicciotta poco importa. L’effetto è super glamour (oggi ce l’ho con glamour, si è capito?) ed elegantissimo. Tra l’altro rimane un’ottima idea regalo. Ci sono teiere anche a prezzo onesto di ottima fattura e regalate con un cactus all’interno di certo ti faranno fare un figurone.

 

Alzate

Amo quei vasetti piccoli piccoli che vendono all’Ikea e pure i cactus che ci sono dentro. Adesso io ho un problema con il monocolore e il bianco ma anche tanti vasetti colorati su un’alzata bianca creano un angolino verde davvero speciale. Tanti vasetti, anche di diversa altezza e colore, quindi che riempiono un’alzata. Quando i cactus faranno i fiorellini sarà quasi commovente. Tolgo il quasi.

Barattoli di vetro

Non credevo che nel tempo avrei sviluppato una mania per i barattoli di vetro. Prima buttavo tutto adesso mi guardo bene dal farlo e con i barattoli -complice anche Santo Pinterest- ci ho fatto davvero di tutto. Mia nonna teneva le piantine nei barattoli di vetro e così in suo onore ho deciso di farlo anche io. Il risultato è sorprendente e se all’esterno metti anche un’etichetta con il nome del cactus sviluppi qualcosa di davvero originale. Sogno di avviare una produzione di cactus in barattolo con piccole storie allegate, tipo “Io sono Tus e vengo dal Messico. Sono nato due anni fa e mi piacciono i tacos; purtroppo però sono allergico all’avocado”. Cose così. Surreali, creative e diciamolo anche molto carine (ti aspettavi che dicessi glamour, lo so).

Se provi anche tu a realizzare qualche tazza, barattolo, alzata o teiera non dimenticare di taggarmi su Instagram o sui social che preferisci. Ti ricordo che su Instagram ho due account: maghetta e iaiaguardo.

Review overview
2 COMMENTS
  • Francesca Sartori 24 agosto 2017

    iaia come posso non lasciare un commento sotto un tuo post sui cactus! Tu non sai il pallino che ho per i cactus! Da tre annetti vivo fuori casa, e la situazione è degenerata.. cactus ovunque.. cactus in cucina, soggiorno, balcone.. il mio preferito è quello piantato nel contenitore (insomma la ciotolina, dove si pesta…) di un mortaio di marmo. Questa idea della tazza da te, te la rubo! Grazie! Baci

POST A COMMENT

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: